Tre giorni all’Aquila

Concluso un bel weekend in centro Italia, precisamente nei dintorni dell’Aquila, con tre giorni di gare: sabato la 3^ Coppa Italia sprint nel capoluogo della Regione, domenica la 4^ Coppa Italia middle a Campo Felice e lunedì la 7^ prova del trofeo Italia centrale in localita Centomonti.

Molti i risultati notevoli per la nostra società durante questo evento organizzato al meglio.

Sabato nella sprint valida anche come 4^ prova SUUNTO Sprint Race Tour, i tracciati si sono dimostrati molto divertenti e per niente banali, sia nella parte dei parchi che in quella della città.
Rilevanti i podi di Mattia, che vince davanti a Fabio e a Fabiano Bettega (GS Pavione) nella categoria Junior, mentre in quella senior il gradino più alto del podio è occupato da Roberto Dallavalle 15’11” (GS Monte Giner) davanti a Giacomo, secondo per 30”, e a Marek Hadam (AOK).
Nella categoria Junior al femminile, medaglia d’argento e di bronzo per Francesca Arianna, dietro a Irene Pozzebon (Polisportiva Besanese).
Nella W Young continuano anche i successi di Anna, seconda dietro a Erica Ceresa (Orienteering Como) per soli 30”. Doppietta in W45 con Claudia seconda e Cristina terza, vittoria per Renzo in M65 e altri due secondi posti in M35 e M45 con Andrea Roberto.

Domenica la Coppa Italia si è svolta su un terreno con caratteristiche tipiche dei terreni appenninici: spazi veloci alternati a zone sassose dove era importante rallentare e mantenere un buon contatto con la cartina.

Vittoria per Francesca in W20, Claudia in W50 davanti ad AntonellaTazia in W60, Mattia in M20, Andrea in M40 e Roberto in M50. Bene anche Rachele Giulia, entrambe terze in W12 e W16.
Nella categoria Elite va a vincere il polacco Marek Hadam, tesserato con AOK Agropoli, davanti a Roberto Dallavalle (GS Monte Giner) e a Emiliano Corona (GS Forestale). Al femminile, invece, podio completamente altoatesino con la vittoria di Christine Kirchlechner su Jutta Torggler ed Heike Torggler.

20150531_170808
La NON fontana a 99 cannelle

Da ricordare è anche il rapimento da parte dei master verso 9 poveri ragazzi che, a loro insaputa, sono stati portati a fare un’altra visita all’Aquila e alla famosissima “fontana a 99 cannelle”.

L’ultima gara di questo weekend intenso si è svolta a Centomonti, una località famosa per lo sci di fondo. I tracciati erano quasi interamente sui prati, caratterizzati dalle molte depressioni e dai tanti dettagli. Una gara divertente fin dall’inizio, con una bella partenza in salita!
Essa è diventata la “gara sociale US Primiero WA vs M45” vista la corrispondenza dei tracciati. Sicuramente la tensione per questo importante confronto donne contro master si è sentita fin dalla sera prima, quando la sfida è stata lanciata.
In MA vince Sebastian Inderst (Polisportiva Besanese), davanti a Daniele Pagliari e a Emiliano Corona (entrambi GS Forestale). Quarto posto per Mattia a 1′ dalla vetta.
In W16 ennesima doppietta con la vittoria di Giulia davanti ad Anna e a Caterina De Nardis (Polisportiva G. Masi).
In WA vince Christine Kirchlechner con il tempo di 28’55” davanti a Jessica e ad Arianna. 
In M45, invece, il migliore dei nostri è Patrizio, 5° in 36’56” a 6′ da Massimo Balboni (Polisportiva G. Masi).
Ma tornando alla sfida più importante della giornata sul tracciato di 4,7km, ecco qui la classifica dei tempi tra master e giovincelle: sfida

Per concludere si può dire che è stata una trasferta caratterizzata da ottime gare, posti magnifici e tanto divertimento.
Nei prossimi giorni tutti a seguire le Coppe del Mondo in Svezia e Norvegia dove al via ci saranno Giacomo, Riccardo Viola. Domani la prima gara con la prova long ad Halden (Norvegia).
Maggiori informazioni qui.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori info

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi