VeNotte 2017

Venezia è sempre bella e affascinate, ma correre una gara di orientamento in notturna in una delle città più belle del mondo è una cosa bellissima. Sabato 28 gennaio si è svolta la “VeNotte 2017” e, nonostante non fosse nel calendario gare della nostra società, qualcuno di noi non ha rinunciato a questo appuntamento, come prima gara dell’anno.

Come sempre i tracciatori, anzi le tracciatrici  “Anedda Sisters”, non hanno deluso le aspettative dei 350 concorrenti: nella città lagunare certamente non mancano le scelte di percorso in una gara che si è rivelata impegnativa dal punto di vista tecnico ed anche fisico, seppur l’unico dislivello è rappresentato dai parecchi ponti che si attraversano (circa 40). Correre di notte tra calli, bellissime piazze, lungo i canali, su e giù dai ponti, zigzagando tra turisti e veneziani è proprio qualcosa di particolare, ed è ancora meglio se alla fine qualche primierotto (anzi primierotta) conquista il podio: infatti per la cat. “NERO W” il miglior tempo è stato quello di Viola Zagonel, seguita a 2’ da Francesca Taufer (non proprio in gran forma) e tallonata da Anna Giovannelli (Orienteering Dolomiti). Per gli altri è stata una gara discreta, segnata da qualche errore, ma comunque per tutti è stata una bella serata di fine gennaio.
VeNotte_NERO VeNotte_ROSSO

P.S. Speriamo che Pierpaolo non sia offeso se non abbiamo preso parte all’allenamento in notturna 😉

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori info

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi