Long and tought long distance!

Seconda giornata ai campionati mondiali junior in Svizzera dove partecipano ben 322 atleti provenienti da 39 nazioni.

Oggi al Passo del Forno si è tenuta la temuta long distance sul classico terreno alpino con dislivelli accentuati e condito da tratti difficili tecnicamente e, per non farsi mancare niente, anche da tratti con una difficile percorribilità.

Non ci sono nuovi nomi sul podio per gli uomini; ha vinto come il giorno precedente, in 1.05.01,  Joey Hadorn, davanti a Thomas Curiger  (a 53″) che ha preceduto alla svedese Isac von Krusenstierna (a 2’07”).

Per le donne juniores, la finlandese Anna Haataja ha vinto la sua prima medaglia d’oro in 57.40 davanti alle due svizzere , Valérie Aebischer e Sophie Bachmann. Lo squadrone svizzero ha confermato la propria supremazia vincendo ben  7 medaglie dopo due giorni di gare sui terreni di casa.

Per gli italiani e primierotti, un ottima giornata al maschile con una compatta prestazione di squadra con Riccardo al 7° posto a 6’45” autore  di una buona prestazione ai suoi livelli , seguito dai competitivi Mattia 32° e Fabio al 37° posto. Meno soddisfatto Cesare Mattiroli che alla prima esperienza ha raggiunto il 106° posto.

Per le ragazze una giornata sicuramente più difficile, nella quale il terreno impegnativo ha lasciato il segno ed hanno raggiunto il 61° posto, Francesca, il 93° Arianna e il 111° di Anna Giovanelli

27622913593_d42966aaee_o 27959658110_714210e0b3_o 28135522592_a684a741a1_o 28239595085_a0b9280284_oDomani giornata di riposo, prima della gara di qualificazione middle di mercoledì

per approfondimenti:http://www.jwoc2016.ch/

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori info

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi