Iniziano male i Campionati Europei

Map middle qualification (Øystein Kvaal Østerbø)
Map middle qualification (Øystein Kvaal Østerbø)

Oggi prima giornata di gare con la qualificazione per la middle agli EOC (European Orienteering Championships) che si stanno svolgendo in Portogallo, a Palmela.

Non un bel inizio per gli organizzatori che, dopo l’ultima disavventura nella Coppa del Mondo della scorsa settimana in Spagna dove era stato posato un punto sbagliato, sono riusciti a fare di peggio con ben tre punti errati! Sia le donne che gli uomini sono stati penalizzati ma, non in tutte le batterie.La gara si è svolta in una zona poco tecnica caratterizzata dai tipici prati semi-aperti e da zone con molte colline e depressioni.

Solo due gli italiani che si sono riusciti a qualificare per la finale che si svolgerà lunedì mattina: Roberto Dallavalle (GS Monte Giner) e Michela Guizzardi (CUS Bologna).

I tre primierotti, invece, non sono riusciti a raggiungere questo obbiettivo anche se sicuramente sono stati condizionati dagli errori di posatura. Giacomo, che correva nella terza qualificazione chiude 30° a 5 minuti dall’estone Timo Sild. Tra le donne il distacco è maggiore. Infatti Nicole, chiude 23a a 8′ dalla norvegese Mari Fasting e Carlotta nella terza qualificazione femminile è 27a a 10 minuti dalla danese Signe Søes.

Commento sulla gara odierna di Giacomo: “Personalmente sono soddisfatto, ho corso bene senza grossi errori. L’unico errore l’ho commesso al sesto punto, ho perso circa 40’’ in un punto dove avevano sbagliato nel rilevare la cartina. La qualificazione non sarebbe arrivata comunque. Resto contento di esser riuscito a fare una gara regolare spinta quasi sempre al massimo. Il percorso era abbastanza semplice anche perché buona parte era tracciata in zone di semiaperto con ampissima visibilità. Riguardo agli errori di posa quelli della mia batteria sono stati relativamente fortunati poiché arrivavamo in entrata dal punto da una posizione favorevole e ci si accorgeva poco dello sbaglio. Un secondo punto invece non toccava il nostro percorso. La cosa peggiore erano le imprecisioni riguardanti il disegno della cartina in zona punto e questo ha condizionato ulteriormente tutti. Domani non correrò la long, così da risparmiare forze per la sprint.”

Ancora nessuna notizia ufficiale sull’accaduto in quanto gli organizzatori non hanno preso una decisione se annullare questa gara (cosa molto probabile) e di conseguenza come procedere.

Domani la giornata è dedicata alla qualificazione per la long distance dalle 11 CET live sul sito ufficiale. In bocca al lupo a tutta la Nazionale!foto

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori info

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi