ISF visto dai protagonisti

Sabato scorso, un bel gruppetto di primierotti composto da Francesco Canteri, Laurence Bonat, Carlo De Carli, Lorenzo Brunet, Andrea Zanotti, Davide Crepaz e Anna Pradel sono partiti alla volta di Palermo per partecipare agli ISF, mondiali studenteschi di orienteering, chi selezionato con la federazione e chi con la scuola.

La domenica siamo andati a fare il model event, che ci ha subito dato una bella idea del terreno “rognoso” che ci aspettava; difficile fare ritmo, molti verdi mescolati a dei semiaperti, abbastanza difficile tecnicamente. 

Lunedì ci aspettava la long, con calma, tanta calma (da tipici italiani secondo gli svedesi), finalmente siamo riusciti a raggiungere il campo gara. Personalmente questa gara mi è piaciuta molto, il terreno variava da molto scorrevole ad andare quasi a passo nei verdi. Lorenzo è il migliore e arriva ai piedi del podio in M2 school (+7’32”), gli altri ragazzi portano a casa una bella gara chi più chi meno, contribuendo alla classifica finale di squadra che vedrà’ arrivare 2^ la squadra delle scuole medie dell’IC Primiero.

Io non sono completamente soddisfatta della mia gara, soprattutto per un paio di minuti persi nel finale cercando di aumentare un po’ il ritmo; alla fine sono comunque stata la migliore delle italiane a +12′ dalla prima arrivando 24^ nella categoria W1 selected, chiaramente si poteva fare meglio! 

Nei giorni di riposo, giornate culturali e momenti conviviali, abbiamo avuto la possibilità’ di socializzare, giocare e scambiare opinioni con ragazzi e ragazze provenienti da tutto il mondo.

 La staffetta dell’amicizia credo sia stata per tutti il momento più’ bello e significativo di questi ISF: confrontarci con altri ragazzi è stata una bellissima esperienza, sia utile che soprattutto divertente.

 Giovedì ci aspettava l’ultima gara, la middle. Era un po’ più tecnica della long, molti più verdi e punti più vicini, il terreno era un po’ più lento. La middle non ha portato grandi risultati per i primierotti, che in qualche modo si difendono. Lorenzo arriva 16^ a +11’46”, Carlo De Carli 41^ e Francesco Canteri 71^ sempre in M2 school. Io, dopo aver sbagliato un po’ all’inizio, cercando di recuperare, mi faccio male alla caviglia compromettendo la mia gara già nella prima parte.

 Come squadre, questi ISF 2017 hanno visto dominare il Lycèe Honorè d’Urfe di Saint Etienne (Francia) nella categoria M1 school, la Repubblica Ceca in M2 school, dove i nostri portacolori riescono a prendersi una splendida medaglia d’argento; l’Eksjö Gymnasium nella W1 school, la Spagna nella W2 school, così come nella M1 selected. La Svezia riesce a portarsi a casa la vittoria nella W1 selected.

 Da questi mondiali tutti noi ci portiamo dietro un grande bagaglio di esperienza e chiaramente tanta voglia di fare bene nelle prossime occasioni! 

Anna

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori info

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi