La 2 giorni del Primiero diventa grande e internazionale

La 2 giorni del Primiero ha raggiunto nell’ultimo weekend di agosto il suo terzo anno di età e lo festeggia aumentando il numero di partecipanti e accogliendo atleti da diverse nazioni europee e non solo. 

Il gruppo di ungheresi
Il gruppo di ungheresi

Siamo stati molto felici di ospitare 7 ragazzi ungheresi che si trovavano in zona per allenarsi sui percorsi dei Mondiali assoluti di quest’anno e dei Mondiali junior del 2009; Katherine Gundolf e Carole Rigo che hanno deciso di raggiungerci dalla Francia; la famiglia Friessnig e il primierotto d’adozione Robert Merl dall’Austria. Da più lontano hanno deciso di raggiungerci Roy Kaminski, che con la sua famiglia è arrivato direttamente da Israele, e Evgeniy Chernenko e sua moglie che sono ora in volo verso la parte orientale della Russia, dove abitano.

La gara promozionale di sabato, che ha permesso ai concorrenti di scoprire le parti meno frequentate della cartina di Colfosco, ha visto al via 120 concorrenti distribuiti sui 4 percorsi preparati da Pierpaolo Corona. Purtroppo la giornata non è stata delle migliori e qualche scroscio di pioggia ha infastidito i concorrenti partiti tardi, ma gli orientisti non si fanno certo intimorire da un po’ di acqua. Il percorso nero è stato vinto dall’altoatesino Jonas Rass (47’09”), tornato alle gare per allenarsi per i Campionati Italiani, seguito dal giovane ungherese Adriàn Tòth (+1’34”) e dal primierotto Ivano Bettega (+2’50”). La migliore delle ragazze è stata Maria Chiara Crippa (+16’13”) che, assieme agli altri ragazzi del Comitato Lombardo, si trovavano in valle per un campo allenamento.

Jonas Rass stremato all'arrivo
Jonas Rass stremato all’arrivo

Domenica la gara valida come Coppa del Trentino si è corsa sulla nuovissima cartina dell’Alpe Tognola e, finché le nuvole non hanno deciso di nascondere le montagne, il panorama (e il dislivello) ha lasciato i 230 concorrenti senza fiato. In MA il migliore è stato Mikhail Mamleev (27’02”), che ha rifilato 1’57” a Robert Merl e 5’49” a Jonas Rass. Nella categoria femminile, invece, la Polisportiva Besanese ha riempito il podio: Maria Chiara Crippa ha vinto in 41’49” davanti a Irene Pozzebon (+7’01”) e Anna Caglio (+9’36”).

Per classifiche, split-times e foto visitate la pagina dell’evento.

Rispondi